nessun commento

in esclusiva per voi i novissimi ritrovati americani della rigattiera nera:
i feed rss per i commenti a questo articolo e l'incredibile trackback url
User Gravatar
Mario Pe(l)lacani ha detto il 27 novembre 2010 alle 11:54

In quale avventura, Egregia Rigattiera, mi son cacciato per poter presto far leccare i baffi a me e alla mia figliola: la ricerca dell’apposito strumento in fili di ferro stagnato (essendo scomparsi da tempo i fuscelli) e’ fatto assai complesso!

User Gravatar
rigattiera nera ha detto il 27 novembre 2010 alle 14:21

Carissimo Mario,
non demorda!
Siamo comunque liete di apprendere che la ricerca della mucca si sia rivelata semplice e fruttuosa!
La preghiamo di portare un affettuoso saluto e una tenera carezza alla piccola Pellecchia.

User Gravatar
Mario Pe(l)lacani ha detto il 27 novembre 2010 alle 15:51

Non manchero’, Premurosa Rigattiera, e non demordero’.

Per la mucca, il difficile e’ stato riconoscerla con quel travestimento a forma di parallelepipede di ferro, ma la scritta “latte appena munto” me l’ha infine svelata.

User Gravatar
luca ha detto il 30 agosto 2013 alle 17:08

Da bambino, quando volevo il gelato e c’era troppo freddo, mio padre ripiegava sul lattemiele… mi sembrava fosse semplicemente panna montata! Ma aggiungevo cacao in polvere sopra.

i vostri commenti

 nome (obbligatorio)

 indirizzo di posta elettronica (non sarà pubblicato)

 sito internet (facoltativo)